Condividi su

Collaborazione GREEN Vincente

“Cesaro Mac Import è un partner dal 2008,” conclude Aldo Caiazzo” e la scelta rinnovata è data anche dal fatto che riconosciamo gli addetti come nostri colleghi, alcuni li conosciamo personalmente e in loro abbiamo potuto riscontrare sempre una attaccamento a noi che ritroviamo solo nei nostri dipendenti”.

Credits: by Recycling 04/22

Caiazzo amplia il parco macchine Sennebogen

La Caiazzo S.R.L. è un’azienda leader nei servizi per lo smaltimento, raccolta e trattamento dei Rifiuti Recuperabili. Costituita nel 1990 è stimato partner per la raccolta e trattamento di rottami ferrosi e non e vanta un’esperienza giunta ormai alla quarta generazione a conduzione familiare. Caiazzo srl è contraddistinta da un forte sguardo verso il progresso grazie anche alla stabilità data dalla forte tradizione che è riuscita ad integrare: dalla cura familiare dei suoi collaboratori ai servizi estremamente efficaci e competenti di un’azienda all’avanguardia. Questo ha consentito di accrescere la reputazione aziendale fino a concorrere sul mercato nazionale e internazionale in chiave competitiva in termini di tempi e costi, commercializzando principalmente su gomma, i rottami ferrosi su tutto il territorio nazionale ed esportando su navi internazionali grazie al saldo rapporto di partnership con le acciaierie turche.

L’occasione di incontrare Aldo Caiazzo è l’ampliamento del parco caricatori Sennebogen con un nuovissimo 835 M green Line. Questa macchina è la settima di un parco macchine in espansione, infatti ne è previsto l’arrivo di un’altra a fine anno.

“Lavoriamo con Cesaro fin dal 2008” racconta Aldo Caiazzo “Tutto questo è nato da una scommessa se così si più dire.  Mio padre Giuseppe, una mattina riceve una telefonata da un collega di lavoro che lo invita a Venezia a scoprire un caricatore che non aveva mai visto e se avesse avuto coraggio l’avrebbe comprato! Mio padre, continua Aldo Caiazzo, che nella vita non si tira mai indietro nelle sfide, prese il primo aereo per raggiungere la Cesaro Mac import, per vedere questi nuovi caricatori tedeschi”.

Fino a quel momento l’azienda lavorava con caricatori nazionali.

“Giuseppe rimase cosi colpito dalla qualità della costruzione meccanica, dall’ordine con cui ogni componente era disposto e dalla imponenza del mezzo che al ritorno la sera stessa mi disse che aveva acquistato “la macchina per perfetta per noi…” E ad oggi possiamo assolutamente dire che “Ci aveva visto giusto!”

Il rapporto con costruito con Cesaro in questi anni ne è la prova, grazie anche alla consolidata relazione di fiducia reciproca e di assistenza con Giuseppe dello Margio loro commerciale.

Una collaborazione così lunga è stata maturata grazie all’oggettiva costanza a progressione tecnologica che hanno avuto i macchinari. “Nella nostra lunga esperienza in questo settore abbiamo potuto constatare che per svolgere questo lavoro servono solo macchine di qualità, con i nostri ritmi spesso è impossibile trovarla in tutti i modelli prodotti da un costruttore, in passato i nostri fornitori da un modello ad un altro facevano un passo indietro. Con Cesaro e Sennebogen siamo riusciti a trovare questa costanza e implementazione in ogni modello”.

Negli ultimi anni il lavoro in questo settore si è sviluppato verso ritmi sempre più stringenti e con materiali da lavorare complessi. Soprattutto nelle demolizioni richieste all’azienda, la qualità meccanica è assolutamente uno dei fattori primari di scelta. Non è altresì secondaria, e in questo Sennebogen è ad altissimo livello, l’attenzione alla sicurezza degli operatori.

Tutta la gamma Sennebogen fino ad oggi inserita in azienda ha dato prova di una grandissima affidabilità unita ad eccezionali prestazioni con consumi ridotti che nel momento contingente diventa elemento fondamentale di competitività sul mercato, tutto questo unito al requisito fondamentale di un ottimo servizio di assistenza Cesaro che supporta i processi anche fuori dagli orari di lavoro garantendo manutenzioni ricambi e assistenza.

La scelta di quest’ultima macchina rappresenta un ulteriore passo in avanti in quanto è la più grande fino ad ora acquistata.

Ad oggi nel parco mezzi aziendale sono presenti 6 macchine tutte operative. Le due originarie Sennebogen 825 D sono adoperate da altri impianti che hanno ritmi più leggeri rispetto a quelli attuali dell’azienda.

Nell’impianto Caiazzo è operativo un Sennebogen 825D destinato al carico del lamierino a cui si unisce un 825E un 821E utilizzato per i cantieri esterni in quanto una macchina dai consumi ridottissimi ed in sagoma per cui perfetta per i trasporti.

Un Sennebogen 830E, che fino a qualche giorno fa era la macchina di punta, grazie alle sue prestazioni si occupa della movimentazione dei carichi pesanti da demolire.

Ultimi acquisti sono i Sennebogen 835E, queste 2 macchine sono state equipaggiate su misura per le esigenze di produzione Caiazzo in quanto adottano un braccio k18 e uno speciale sistema di innalzamento cabina che permette agli operatori di caricare agevolmente la cesoia e allo stesso modo di avere una perfetta visuale nei turni di notte. Il tutto è unito ad un sistema di illuminazione a LED maggiorato per garantire la sicurezza e un miglior comfort per l’operatore durante le attività di carico.

“Cesaro Mac Import è un partner dal 2008,” conclude Aldo Caiazzo” e la scelta rinnovata è data anche dal fatto che riconosciamo gli addetti come nostri colleghi, alcuni li conosciamo personalmente e in loro abbiamo potuto riscontrare sempre una attaccamento a noi che ritroviamo solo nei nostri dipendenti”.

Multimedia
altre news
19 Dicembre, 2022

L’Italia ottiene il suo ventesimo Digestore

contattaci

seguici sui social

scrivi una o più parole per cercare contenuti nel sito