EddyCFines-3D-2

 

 

Steinert, pioniere nell'utilizzo delle correnti parassite per la separazione dei metalli non ferrosi e inventore della tecnologia a poli eccentrici, oggi lancia sul mercato un nuovo separatore della famiglia NES per il recupero dei non ferrosi quali alluminio, rame e ottone dal granulato fine.
Si chiama Eddy C Fines e promette di diventare lo strumento ideale per chi lavora su mtarici davvero fini, come le scaglie.
Proprio per andare incontro alle sempre maggiori richieste per il recupero e la selezione dei metalli non ferrosi contenuti in materiali infinitesimi, Steinert propone una selettore in grado di lavorare su pezzature comprese tra 0,5 e 10 mm, grazie al regime di poli da 2610 a 4000 giri/min.
Eddy C Fines è il selettore ideale per recuperare i metalli non ferrosi da ceneri pesanti, residui da rottamazione delle autovetture, RAEE, scaglie di PET, scorie saline di alluminio ecc.
Nello specifico del settore del riciclaggio, Eddy C Fines si dimostrerà una soluzione vincente per la pulizia delle plastiche in scaglia dai metalli non ferrosi che contaminano il materiale.
Chi si occupa di scaglie sa quanto importante sia la purezza del materiale per mantenere alto il valore del prodotto finito. Una delle contaminazioni più frequenti è proprio il piccolo frammento di metallo che difficilmente riesce ad essere allontanato senza una macchina precisa e abile nel captare anche le particelle più piccole. Con Eddy C Fines si può dire addio a questo problema, concentrandosi una volta per tutte solo sui vantaggi che se ne possono ricavare dal suo impiego.
Un ottimo esempio sono i riciclatori che trattano il PET in scaglia. Sebbene la concentrazione di alluminio nelle frazioni in PET in granulato proveniente dalla rottamazione sia bassa, anche questi pochi metalli provocano usure importanti. Con il sistema a correnti indotte Eddy C Fines è possibile eliminare il problema all'origine rimuovendo queste parti estranee fin da subito. Si otterrà così un PET ad elevata purezza, libero da contaminazioni e contemporaneamente, perché no, un prodotto di alluminio altamente concentrato che potrà essere rivenduto sul libero mercato.

EddyCFines-PET-2

Anche processi come il riciclaggio dei residui da autovetture diventano ogni giorno sempre più esigenti. Questa continua tendenza verso maggiori percentuali di riutilizzo e valorizzazione induce le imprese a separare persino i materiali più fini.
Come del resto il settore dei rifiuti elettrici ed elettronici, che troverà di sicuro interesse questo nuovo NES proposto da Steinert. Qui le frazioni triturate in pezzature minori di 10mm hanno un elevato contenuto di rame ed ecco che la capacità di recuperarne di più significa maggiori introiti grazie alla vendita del prezioso metallo e allo stesso tempo meno materiale da inviare in discarica.
Per chi si occupa infine di scorie saline, Eddy C Fines può rimuovere l'alluminio all’interno delle scorie saline, ottenere un sicuro risparmio energetico e inviando ai riciclatori un alluminio più puro. Sul metallo fuso galleggia infatti l'alluminio sotto forma di scorie saline, con lo scopo di proteggere i rottami soggetti ad ossidazione. Dopo la cristallizzazione delle scorie, all'uscita dal forno, l’alluminio potrà essere captato dal potente sistema a poli eccentrici ad alta velocità di Eddy C Fines.
Su EddyC Fines è stato montato un deflettore davvero preciso, regolabile a millimetro, che consente di recuperare i metalli non ferrosi anche da residui particolarmente fini (pezzatura 0-4mm). Potendo variare anche di pochissimo l'inclinazione del deflettore, è possibile gestire in maniera davvero ottimale il grado di purezza o il tasso di recupero dei flussi prodotti.

EddyCFines-deflettore-2

 

Anche il nastro di alimentazione presenta degli indubbi vantaggi. Grazie ad un intelligente sistema di montaggio, bastano 10 minuti, due operatori e qualche utensile per sostituirlo, senza necessità di mezzi di sollevamento. Grazie ai ridotti tempi per lo smontaggio del nastro è addirittura pensabile una sua sostituzione a seconda del tipo di applicazione, scegliendo così sempre il nastro più idoneo.

EddyCFines-Sostituzione nastro-2


Con il NES Eddy C Fines sarà in definitiva possibile aumentare il valore del recupero e della purezza, sia della parte fine metallica che per della frazione contaminata dai metalli non ferrosi.
Per ulteriori informazioni su Eddy C Fines visita la pagina web

http://www.steinertglobal.com/de/en/products/magnetic-separation/steinert-eddyc-fines-non-ferrous-metal-separator/